Novità

NAB 2017 : ARRI annuncia un incredibile aggiornamento della piattaforma ALEXA SXT che la rende un sistema professionale di ripresa completamente wireless.

ARRI annuncia un incredibile aggiornamento della piattaforma ALEXA SXT che la rende un sistema professionale di ripresa completamente wireless.Risultati immagini per alexa xt

 

Con una scelta che migliorerà l’efficienza sul set, ARRI ha integrato nel nuovo modello ALEXA SXT W (“W” sta per Wireless) un trasmettitore video HD a bassa latenza di elevata qualità e un sistema radio WiFi. La SXT W, basata sulla popolare ALEXA SXT Plus, sostituirà i modelli ALEXA SXT Plus e Studio. Come sempre, sono disponibili opzioni di aggiornamento per chi possiede già ALEXA SXT EV e ALEXA SXT Plus.

Il trasmettitore video integrato in ALEXA SXT W rende la macchina da presa più compatta e leggera rispetto a come sarebbe con un trasmettitore esterno, eliminando anche tutti i problemi derivanti dalla gestione dei cavi. Le configurazioni saranno quindi più agili e le produzioni potranno spostarsi più rapidamente, libere dalle necessità di cablaggio.

Il WiFi integrato, inoltre, apre a un’ampia gamma di possibilità, a partire dalla gestione wireless del colore sul set, per continuare poi con il controllo remoto senza fili della macchina da presa utilizzando ALEXA Web Remote. Altre incredibili applicazioni del WiFi sono già in fase di sviluppo.

video wireless utilizza la tecnologia del leader di mercato Amimon, appositamente modificata da un punto di vista hardware e software per rispondere ai nostri rigidi parametri sia di performance che di qualità,” afferma Marc Shipman-Mueller, product manager di ALEXA. “Ma non è tutto: il sistema video wireless funziona in armonia con le altre funzionalità radio – il WiFi e il nostro sistema proprietario di controllo della macchina da presa e delle ottiche – annullando gli sprechi di tempo causati da possibili interferenze fra i vari sistemi radio della macchina da presa.”

ALEXA SXT W è parte di un nuovo, completo sistema video wireless ARRI (WVS, Wireless Video System), di cui fa parte anche un video trasmettitore stand-alone da utilizzare con altre macchine da presa come ALEXA Mini e un video ricevitore stand-alone per ricevere il segnale da ogni trasmettitore. Il sistema prevede un’ampia gamma di accessori che include: supporti (mounting bracket), antenne, il portatile Director’s Monitor Support (DMS-1) e un monitor Transvideo adattato appositamente con ricevitore integrato per i trasmettitori ARRI. Il sistema è stato sviluppato per l’utilizzo in contesti reali sul set, tutte le sue componenti sono a prova di polvere e spray, costruite con materiali robusti e perfettamente funzionanti entro un ampio intervallo di temperature.

“Siamo molto orgogliosi della nostra collaborazione con ARRI per la nuova ALEXA SXT wireless,” afferma Ram Ofir, CEO di Amimon. “Abbiamo lavorato a stretto contatto con la squadra di ingegneri di ARRI per personalizzare i moduli video wireless, aggiungendo nuove caratteristiche e ottimizzandone le prestazioni per ALEXA. Credo che la nostra avventura con ARRI sarà fruttuosa e produrrà in futuro sviluppi unici.”

“Questo aggiornamento significativo ribadisce il nostro impegno verso la piattaforma ALEXA SXT,” conferma Stephan Schenk, Managing Director di ARRI Cine Technik e capo della Business Unit ARRI Camera System. “Fin dall’inizio avevamo programmato una serie di aggiornamenti per la piattaforma ALEXA SXT e sono felice di poter annunciare una macchina da presa che permette di avere sul set un workflow completamente senza fili.”

 

WARNING – IT’S SUNBURN SEASON (NORTHERN HEMISPHERE AT LEAST)

 

WARNING – IT’S SUNBURN SEASON (NORTHERN HEMISPHERE AT LEAST).

by 

Just a reminder to anyone using a viewfinder fitted with an eyepiece, magnifier or loupe not to leave it pointing up at the sun. Every year I see dozens of examples of burnt  and damaged LCD screens and OLED displays caused by sunlight entering the viewfinder eyepiece and getting focussed onto the screen and burning or melting it.

It can only take a few seconds for the damage to occur and it’s normally irreversible. Even walking from shot to shot with the camera viewfinder pointed towards the sky can be enough to do damage if the sun is out.

So be careful, cover or cap the viewfinder when you are not using it. Tilt it down when carrying the camera between locations or shots. Don’t turn to chat to someone else on set and leave the VF pointing at the sun. If you are shooting outside on a bright sunny day consider using a comfort shade such as an umbrella or large flag above your shooting position to keep both you and the camera out of the sun.

Damage to the viewfinder can appear as a smudge or dark patch on the screen that does not wipe off. If the cameras was left for a long period it may appear as a dark line across the image. You can also sometimes melt the surround to the LCD or OLED screen.

As well as the viewfinder don’t point your camera directly into the sun. Even an ND filter may not protect the sensor from damage as most regular ND filters allow the infra red wavelengths that do much of the damage straight through.  Shutter speed makes no difference to the amount of light hitting the sensor in a video camera, so even at a high shutter speed damage to the cameras sensor or internal ND’s can occur. So be careful when shooting into the sun. Use an IR ND filter and avoid shooting with the aperture wide open, especially with static shots such as time-lapse.

 
 
Sei qui: Home News